• Piazza Montecastrilli, 29
    00181 Roma
  • LUN | VEN
    09:00 - 19:00
close
Manutenzione caldaia Roma
Gen

Manutenzione Caldaia: cos’è e perché è importante

Per garantire il corretto funzionamento della propria caldaia e allungarne la vita stessa è necessario avere alcuni accorgimenti e svolgere alcune azioni “virtuose”.
Se in casa possiedi un impianto di riscaldamento alimentato a caldaia è quindi indispensabile controllarla periodicamente e averne particolare cura. Una corretta manutenzione della caldaia è una delle regole basilari per avere un impianto di riscaldamento efficiente, limitare di conseguenza i consumi e le relative spese energetiche. Inoltre, i controlli e le revisioni della caldaia sono previsti obbligatoriamente per legge in quanto, grazie ai controlli di manutenzione, si ha la possibilità di individuare eventuali guasti e anomalie e garantire una migliore sicurezza ed efficienza dell’impianto.

Effettuare la manutenzione della caldaia, quindi, garantisce vantaggi economici e ambientali, in quanto si riducono consumi e inquinamento. La manutenzione della caldaia è indispensabile per il suo corretto funzionamento e la sua durata. Dal 2013 inoltre, la normativa ha sancito che la manutenzione della caldaia è obbligatoria per legge.

A chi spetta la manutenzione della caldaia

Il controllo della caldaia è obbligatorio e deve essere effettuato da un tecnico abilitato. Secondo quanto stabilito dalla legge, nel caso si viva in una casa di propria proprietà, le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria spettano per l’appunto al proprietario. Nel caso in cui si viva in una casa in affitto, come stabilito dall’articolo 1576 del Codice civile, le spese di manutenzione ordinaria sono a carico dell’inquilino mentre restano a carico del locatore (proprietario di casa) le spese straordinarie. Nel caso di impianto termico centralizzato – dove non siano quindi presenti impianti termo-autonomi – il responsabile è l’amministratore di condominio.

Manutenzione caldaia: i controlli necessari

Per mantenere più a lungo in piena efficienza il proprio impianto, e di conseguenza contenere i consumi e i costi in bolletta, è necessario effettuare periodicamente due tipi di controlli:

  • La manutenzione della caldaia: consiste nel controllare le parti più sollecitate dell’impianto di riscaldamento, ovvero quelle maggiormente a rischio degradazione come ventilatori, camera di combustione, guarnizione ed elettrodi. Subito dopo si effettua una pulizia generale dell’apparecchio.

La frequenza per le attività di manutenzione è riportata nel libretto d’uso e manutenzione del modello in questione. La periodicità della manutenzione è quindi fissata dal fabbricante e riportata nel libretto d’istruzioni e normalmente va eseguita ogni anno. Scopri di più sui nostri servizi di manutenzione caldaia.

  • Controllo dell’efficienza energetica: si tratta delle verifiche necessarie al rilascio del Bollino Blu o Bollino Verde e si concentrano, in particolare, sulla cosiddetta “prova di combustione” e sull’analisi dei fumi di scarico. Questi controlli non sostituiscono le normali attività di verifica e manutenzione della caldaia, alle quali è tuttavia possibile provvedere contestualmente. Di seguito spieghiamo più nel dettaglio in cosa consiste il controllo dell’efficienza energetica della caldaia (o prova fumi). Per saperne di più, leggi la nostra pagina dedicata al rilascio Bollino Blu per la caldaia.

Manutenzione caldaia: controllo dell’efficienza energetica (prova fumi)

Oltre a verificare lo stato delle componenti della caldaia, per una corretta manutenzione, deve essere effettuato un controllo anche sui fumi della caldaia. Il controllo dei fumi della caldaia consiste nell’effettuare un’analisi della combustione e dell’ossido di carbonio concentrati nell’impianto. Si analizza la combustione dei fumi per verificare il rendimento dell’impianto, la concentrazione di ossido di carbonio e l’indice di fumosità.
Ad effettuare questi controlli, ovviamente, deve essere un tecnico specializzato che ha il compito di prelevare i prodotti di combustione e di misurare la loro conformità con quelli indicati dalla normativa.

Controllo efficienza energetica alla caldaia: ogni quanto tempo?

Il controllo va effettuato obbligatoriamente ogni 1, 2 o 4 anni, a seconda della potenza termica dell’impianto che si possiede e del combustibile utilizzato.

Il controllo dell’efficienza energetica della caldaia si esegue con cadenza biennale (ogni 2 anni) per:

  • Impianti termici con potenza superiore o uguale a 10 kW e inferiore o uguale a 100 kW, a combustibile liquido (es. gasolio) o solido (es. pellet).
  • Impianti con potenza superiore a 100 kW alimentati a gas (GPL o metano).

Il controllo sui fumi della caldaia va invece eseguito ogni 4 anni se si possiedono:

  • Impianti alimentati gas (GPL, metano) con potenza superiore o pari a 10 kW e inferiore o uguale a 100 kW.

Il controllo della caldaia va invece eseguito ogni anno se si possiedono:

  • impianti termici a combustibile solido (es. pellet) o liquido (es. gasolio), con potenza superiore a 100 kW.

Manutenzione Caldaia: Differenza tra Bollino blu o Bollino Verde

Il Bollino Blu o Bollino Verde lo si ottiene a seguito della verifica effettuata dal tecnico preposto sulla corretta emissione dei fumi della caldaia. Il rinnovo dei bollini non è automatico, ma avviene soltanto se la caldaia supera di volta in volta i controlli relativi alle emissioni di sostanze inquinanti e ai fumi.

Il Bollino Blu e il Bollino Verde prevedono i medesimi controlli: dopo il controllo dello stato della caldaia e la verifica del corretto funzionamento di tutte le componenti, viene effettuata la pulizia dell’impianto e l’analisi dei fumi emessi.

La differenza tra il Bollino Verde ed il Bollino Blu sta quindi nel fatto che:

  • Il Bollino Verde è di competenza della provincia o della regione ed è obbligatorio per i cittadini di città con popolazione massima di 40.000 abitanti.
  • Il Bollino Blu è obbligatorio nelle città con popolazione di oltre 40.000 abitanti e di solito, nei grandi centri, è di competenza del comune.

In questo articolo abbiamo riassunto le cose più importanti da sapere sulla manutenzione della caldaia. Se hai dei dubbi o hai bisogno di assistenza per il tuo impianto non esitare a contattarci per un preventivo e una consulenza gratuita: noi di Dimensione Clima effettuiamo attività di manutenzione della caldaia e abbiamo tecnici preposti ai controlli dell’emissione dei fumi e al rilascio dei relativi Bollini Blu o Bollini Verdi.
Contattaci per prenotare un appuntamento.